Logo T-shirt Personalizzate

Penne Personalizzate | Penne Pubblicitarie:

STAMPIAMO E SPEDIAMO IN TUTTA ITALIA le vostre Penne Personalizzate Online o Neutre CON CORRIERE ESPRESSO IN TUTTA ITALIA a prezzo fisso (soli Euro 7,50 + Iva per qualsiasi quantità) !!!

 

Frutto di una ricerca costante proponiamo ai nostri clienti "differenziandoci dal mercato", gadgets promozionali personalizzati o pubblicitari con i migliori rapporti qualità/prezzo disponibili al momento sul territorio Nazionale ed Europeo.

Le Penne Personalizzate sono uno dei migliori articoli pubblicitari a basso costo e lunga durata, a differenza di altri prodotti questi gadget aziendali sono molto apprezzati (chiunque le utilizza), le potete utilizzare indifferentemente come regali aziendali durante tutto l'arco dell'anno, come gadget promozionali in occasione di qualche evento o come regali natalizi. Le Penne Personalizzate utilizzate come Materiale Pubblicitario sono anche un Ottimo Gadget per Bambini.

 

Barra

 

Qualche Accenno e curiosità sulle Penne:

Le Penne risalgono ad epoche molto antiche, i primi modelli artigianali furono rispettivamente le penne di Canna, le penne d'Oca, ed i Pennini. Ovviamente queste tipologie di penne non avevano nessun tipo di serbatoio o cartuccia, quindi per poter scrivere si doveva intingere la punta nell'inchiostro.
I modelli comuni più recenti sono le Penne a Sfera (chiamate anche Biro), le Penne Roller (o similari, Rollerball) e le Penne Stilografiche.

Barra

Penne Antiche:

Le Penne di Canna (o Calami) sono pezzi di Canna o Bambù intagliati con una estremità appuntita per poter scrivere. Le Penne di Canna sono le più antiche, ma ancora oggi vengono usate in alcune parti del mondo.

Le Penne d'Oca sono penne create da una vera piuma D'oca (si deve saper intagliare la punta con molta maestria e dedizione, non sono penne pronte all'uso), queste penne sono state usate per scrivere molto prima dell'esistenza delle penne stilografiche e dei pennini (a volte si usavano anche penne di altri grossi volatili, tipo Cigni o Tacchini). Le penne d'oca sono state prevalentemente usate nel medioevo ed hanno sostituito le Penne di Canna.


Le Penne Stilografiche Antiche sono i Pennini. Hanno punte metalliche simili a quelle delle penne stilografiche montate su dei manici generalmente in legno, di solito non avendo i serbatoi devono essere ricaricati molte volte mentre si scrive. I Pennini a differenza delle penne stilografiche hanno il vantaggio di poter usare tipi d'inchiostri molto aggressivi come l'inchiostro di CHINA, vari tipi di inchiostri da disegno o inchiostri acrilici che distruggerebbero delle normali penne Stilografiche. Ai giorni nostri i pennini vengono usati soprattutto per disegnare.

Barra

Penne Moderne più comuni:

Le Penne Stilografiche Moderne usano inchiostri a base acquosa erogati tramite dei Pennini. Gli inchiostri dai serbatoi (o cartucce) arrivano ai pennini attraverso un sistema abbinato sia alla capillarità (proprieta fisica in cui un liquido tende a salire verso l'alto se attraversa tubi o fessure molto sottili), che alla gravità. Le punte delle stilografiche sono fisse e fruiscono dell'inchiostro attraverso una piccola fessura. I serbatoi delle Stilografiche possono essere sia ricaricabili, sia usa e getta (di solito le cartucce). Le stilografiche ricaricabili (in base ai modelli ed ai costruttori) hanno svariati tipi di meccanismi che permette di ricaricare l'inchiostro, oppure dei sistemi tipo contagocce per ricaricare i serbatoi (soprattutto i modelli più antichi).


Le Penne a sfera (dette anche Biro, nome del suo Inventore) scrivono per l'appunto tramite l'autoinchiostrazione di un piccolo cuscinetto a sfera sulla punta. Per regolare lo spessore del tratto generalmente le sfere vengono prodotte in un diametro che può variare da 0,7 mm. a 1,4 mm. In alcuni paesi vengono commercializzate penne a sfera con diametri ridotti, ad esempio in Giappone vengono prodotte penne a sfera con un diametri di soli 0,2 mm. Le sfere generalmente sono d'ottone, d'acciaio o di carburo di tungsteno in modo tale da mantenere un basso livello d'usura. Il contenuto generico di una ricarica d'inchiostro permette di tracciare un ipotetica linea lunga da 5 a 10 km. Queste tipologie di penne essendo molto affidabili e poco costose sono diventate d'uso comune ed hanno sostituito in gran parte l'uso delle penne stilografiche.

Le Penne Roller usano inchiostri Gel a base d'acqua che passano attraverso una sfera simile a quella della penne Biro. Gli inchiostri essendo più liquidi vengono assorbiti meglio dalla carta e le penne sostenendo meno attrito scivolano meglio in fase di scrittura. Agli Albori le Penne roller erano state inventate con l'idea di abbinare la comodità di una penna a sfera con la simulazione di una scrittura effettuata tramite l'uso di una stilografica. Gli inchiostri Gel sono disponibili in moltissimi colori e varianti, anche con vari effetti speciali tipo inchiostri Metallici, Glitterati, etc.

Barra

Riassunto storico sulle Penne:

Gli antichi Egizi svilupparono la scrittura sui papiri usando penne di canna. Sulla base di molti reperti si pensa che le penne di canna possano essere state utilizzate da quest'ultimi per la scrittura su pergamena addirittura nel 3000 aC. Le penne di Canna continuarono ad essere usate fino al Medioevo, a poco a poco sono state sostituite dalle Penne d'oca (o altri tipi di volatile) intorno al settimo secolo.


Le penne d'oca furono usate nel 100 aC. in QUMRAN (località sulla riva occidentale del Mar Morto, nell'attuale Cisgiordania) per scrivere i cosiddetti Manoscritti del Mar Morto. Dopo la caduta dell'impero Romano in Europa era divenuto difficoltoso trovare Canne, quindi si cominciarono ad usare frequentemente le Penne (Piume). Le penne d'oca furono ampiamente usate fino al diciottesimo secolo e sono state utilizzate persino per firmare la costituzione degli Stati Uniti nel 1787.


Per quanto riguarda invece i Pennini: un Pennino di Rame fu ritrovato tra le rovine di Pompei, questo ritrovamento ha dimostrato che i pennini venivano utilizzati nell'anno 79. Sono stati trovati anche riferimenti riguardo l'esistenza di pennini in argento intorno al 1650, anche articoli apparsi sul Times nel 1792 parlano di nuove invenzioni: i Pennini. Comunque il primo brevetto sui Pennini fù registrato nel 1803, ma non fù mai usato per usi commerciali. Un altro brevetto per la fabbricazione di penne in metallo saltò fuori nel 1811, fù molto pubblicizzato ma alla fine la prima vera produzione di massa iniziò solo nel 1822.


La prima testimonianza di una Penna dotata di serbatoio risale all'anno 953. Ma'ad al-Mu'izz , appartenente al califfato fatimide chiese una penna che non gli macchiasse le mani o i vestiti, così gli fù ideata e fornita una penna dotata di serbatoio. Questa Penna potrebbe essere stata la prima vera Penna Stilografica mai creata, però purtroppo non si può accertare perchè non si hanno tracce sulla tipologia del suo meccanismo. Le prime Penne artigianali dotate di serbatoio furono sviluppate nel 1636 grazie ad un inventore Tedesco di nome Daniel Schwenter che descrive penne servite da piccoli serbatoi interni sigillati tramite tappi di sughero (questi serbatoi interni erano altre penne d'oca più piccole riempite d'inchiostro e conficcate all'interno della Penne più grandi). Il primo brevetto di una penna con serbatoio fù registrato in Inghilterra nel 1809 da un certo Bartholomew Folsch.
Un Rumeno Petrache Poenaru, mentre era a Parigi per studi, inventò il modello precursore delle attuali Penne Stilografiche, il governo Francese le fece brevettare nel Maggio 1827. A partire dal 1850 Ci fù un sensibile aumento sia dei brevetti depositati, sia della commercializzazione, specialmente dei modelli con la punta in acciaio ed incominciò il declino per le Penne d'oca. Nel 1883 Lewis Edson Waterman (fondatore della società di penne Waterman) inventò il sistema di alimentazione capillare (proprieta fisica in cui un liquido tende a salire verso l'alto se attraversa tubi o fessure molto sottili) usato per le attuali stilografiche, riuscì a depositare il brevetto un anno dopo nel 1884.


Il primo brevetto riguardante una tipologia di penna a sfera fu registrato nel 30 Ottobre 1888 da John J Loud, però non era affidabile per scrivere sulla carta a causa delle innumerevoli sbavature d'inchiostro. Un brevetto similare fù depositato nel 1916 da Van Vechten Reisberg. Nessuno dei 2 brevetti fù sfruttato per usi commerciali. Intorno al 1920 László Bíró, il direttore di un giornale Ungherese con l'aiuto di suo fratello George che faceva il chimico e di un suo amico Imre Gellért un tecnico industriale, iniziò a lavorare su numerosi progetti riguardanti nuovi tipi di penne, uno tra questi era una penna composta da una punta in cui all'interno girava un cuscinetto a sfera. Presumibilmente l'idea gli venne in mente osservando le Rotative da stampa del giornale, in questo progetto lavorò per ben 18 anni e nel 1938 riuscì a depositare il brevetto. La penna scorrendo sulla carta faceva ruotare la pallina, rinnovando contemporaneamente nella parte alta l'inchiostro sulla sfera, con questa sua idea riuscì ad inventare un sistema autoinchiostrante rivoluzionario (usato ancora oggi). Nel 1940 i fratelli Bíró ed un altro loro amico, un certo Juan Jorge Meyne fuggirono dai regimi Nazisti e si rifugiarono in Argentina. In quest'ultimo paese il 10 Giugno depositarono un altro brevetto denominato Penne a Biro d'Argentina. Già nell'estate 1943 i primi modelli commerciali furono immessi sul mercato. Queste penne ebbero molto successo nel campo dell'aeronautica, la Royal Air Force Britannica ne ordinò un grosso quantitativo, perchè le tradizionali penne stilografiche ad alta quota non funzionavano. I costi divennero accessibili a partire dal 1953, quando il barone Francese Bich (fondatore delle penne BIC) sviluppò un processo industriale per la produzione di Penne a Sfera abbassando notevolmente i costi unitari.
Le penne a sfera furono introdotte in massa sui mercati a partire dal 1970, la tecnologia di una sfera mobile accoppiata all'inchiostro liquido permetteva a differenza di altre penne di scrivere linee e tratti molto uniformi, questa penne molto comode da usare fecero un enorme successo. A partire dai primi anni '80 per oltre un decennio furono apportate molte migliorie sulla sfere di queste penne, aumentando sensibilmente le prestazioni complessive.
Le prime Penne a Sfera con inchiostro cancellabile furono introdotte dalla ditta Papermate nel 1979 e le fù dato il nome di Erasermate.
Le penne a Sfera di qualità di solito hanno la sfere in ceramica, questo materiale non si deforma e non tende a spostarsi dalla sua posizione originale, quindi permette di ricavare un tratto molto uniforme anche scrivendo con più o meno pressione sulla carta, inoltre essendo in ceramica la sfere non si ossidano con l'utilizzo d'inchiostri a base d'acqua. Queste Penne sono molto apprezzate nelle Redazioni.
Anche se l'invenzione della macchina da scrivere, seguita poi a sua volta dai Personal Computer ha cambiato il nostro di scrivere, le penne comuni non sono mai state del tutto sostituite. Molte penne Stilografiche e altre tipologie di Penne di fascia alta sono ancora oggi uno status symbol. Vi è una fiorente Industria sul commercio di Penne di Lusso, penne Stilografiche di qualità possono costare anche 800 Euro o più. Le penne comuni a sua volta vengono usate spesso dalle aziende come un
ottimo veicolo pubblicitario per far conoscere il loro nome, il loro marchio, la tipologia d'azienda e/o il loro prodotto.

Barra

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER, sarai sempre al corrente di tutte le novità e dei migliori sconti disponibili sui nostri articoli!

RICORDA CHE SOLO QUI trovi il miglior rapporto qualità/prezzo del WEB!

Manda un E-mail a centropubblicita.ws@gmail.com con scritto NEWSLETTER

l'e-mail scritta sopra è a tua completa disposizione per quanto riguarda chiarimenti, preventivi, lavorazioni particolari, ricerche di qualche articolo non disponibile o poco visibile sul sito e quant'altro hai di bisogno per la tua azienda, negozio e/o manifestazione.

Se hai un azienda e non hai bisogno di Penne personalizzate, ma vuoi altri tipi di gadget personalizzati puoi trovare una larga sezione con migliaia di articoli su www.centropubblicita.ws (sui pannelli a sinistra), se non trovi l'articolo o il genere desiderato basta contattare per verificare disponibilità (in quanto abbiamo a disposizione anche articoli fuori catalogo.

Barra

Cosa pensa chi ha già comprato da noi:

Barra

 

©pennepersonalizzate.eu | Penne Pubblicitarie Personalizzate | Penne Stampate